Massime del Tribunale Federale Nazionale sez. Tesseramenti 2017/2016

Massime FIGC

Massime FIGC

Rassegna delle massime riguardanti le decisioni del Tribunale Federale sez. Tesseramenti (2016/2017)

CU 17 del 25.01.2017

2] FIRMA APOCRIFA DEL TESSERAMENTO – NULLITA’ DEL TESSERAMENTO

Quando sussiste la difformità delle firme tra quella posta sul tesseramento e quella di chi avrebbe dovuto firmare e laddove non vi siano state controdeduzioni della società che ha tesserato l’atleta si può concludere per la nullità.

3] FIRMA APOCRIFA DEL TESSERAMENTO – PIU’ STAGIONI – COMPORTAMENTO CONTRARIO ALLA RICHIESTA DI NULLITA’

Non si può dichiarare la nullità del tesseramento per apocrifia della firma se il calciatore con comportamenti, quali la partecipazione a campionati per la squadra per il quale è tesserato, poichè si deduce una volontà concludente dell’accordo negoziale.


CU15 del 18.01.2017

1] FIRMA APOCRIFICA DEL TESSERAMENTO – NULLITA’ DEL TESSERAMETNO

Quando sussiste la difformità delle firme tra quella posta sul tesseramento e quella di chi avrebbe dovuto firmare e laddove non vi siano state controdeduzioni della società che ha tesserato l’atleta si può concludere per la nullità.

2] PLURALITA’ DI ATTI DI TESSERAMENTO DA PARTE DI UN SINGOLO ATLETA

Nel caso di pluralità di atti di tesseramento da parte di un singolo atleta si darà per valida l’ultima sottoscritta. Fermo restando i rilievi disciplinari che dovranno essere affrontati dalla Procura Federale, stante il comportamento antiregolamentare dell’atleta.

3] VALIDITA’ DEL TESSERAMENTO – SOTTOSCRIZIONE DELLA SOLA MADRE, AFFIDATARIA DEL MINORE

Il tesseramento sottoscritto dalla sola madre dell’atleta minore, affidataria a seguito di sentenza di scioglimento del matrimonio è sufficiente affinché sia valido il tesseramento.

Poiché, fermo restando “la regola generale che afferma è valido il tesseramento deve essere sottoscritto dai due genitori esercenti la potestà genitoriale”, bisogna applicare la lex specialis dell’affidamento del minore, compatibile con l’ordinamento sportivo.

4] APOCRIFIA DELLE FIRME DI TESSERAMENTO – RICHIESTA DI NULLITA’ DOPO 2 STAGIONI – APPROFONDIMENTO DISCIPLINARE

Nel reclamo dove si chiede la nullità del tesseramento per firma apocrifa, seppur accolta deve comunque portare ad una valutazione da parte della Procura Federale, poiché il reclamo è avvenuto dopo 2 anni dal tesseramento.

5] SVINCOLO EX ART. 110 NOIF – TRASFERIMENTO ULTRA ANNUALE – SOCIETA’ NON CONVENUTA

La richiesta di svincolo per trasferimento della residenza da oltre un anno è accolto anche in virtù della mancata contestazione della società

6] SVINCOLO EX ART. 109 NOIF – MANCATA PARTECIPAZIONE ALLE PRIME QUATTRO GARE – VINCOLO ANNUALE

Il CU 4 del 15/07/2016 recante delle esplicazioni sulle norme del tesseramento, prevede che un calciatore con vincolo annuale possa svincolarsi laddove non venga utilizzato nelle prime quattro gare di campionato, per motivi a lui non imputabili.

La Corte ha sottolineato che per “utilizzo” si intende non solo la convocazione alla gara ma almeno essere sceso in campo per alcuni minuti.


CU 13 del 30/11/2016

1] APOCRIFIA FIRMA – RICHIESTA DI NULLITA’ DEL TRASFERIMENTO – LITISCONSORZIO NECESSARIO DELLA SOCIETA’ CEDENTE

Il Tribunale Federale Nazionale sez. Tesseramenti in materia di apocrifia di firma della lista di trasferimento ha affermato la necessità della notifica alle società soggetti del trasferimento da parte del calciatore reclamante.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *